Il principio di non contraddizione. Libro quarto della by Aristotele, a cura di Emanuele Severino

By Aristotele, a cura di Emanuele Severino

Show description

Read Online or Download Il principio di non contraddizione. Libro quarto della Metafisica PDF

Similar italian books

Uomini che odiano le donne

Da molti anni, los angeles nipote prediletta del potente industriale Henrik Vanger è scomparsa senza lasciare traccia. Il corpo non è mai stato ritrovato. Quando, ormai vecchio, Vanger riceve un dono che riapre los angeles vicenda, incarica Mikael Blomkvist, noto giornalista investigativo, di ricostruire gli avvenimenti e cercare l. a. verità.

Il sepolcro del fornaio Marco Virgilio Eurisace a Porta Maggiore

This e-book describes Eurysaces' tomb, the baker' tomb in porta Maggiore

Additional resources for Il principio di non contraddizione. Libro quarto della Metafisica

Example text

Ossia nessun termine sarà significante. ::O'----------- 47 più nulla di primo assolutamente: poiché l'accidente esprime sempre la determinazione di un qualche sostrato, si andrà, necessariamente, all'infinito 75 ... b) Tutte le cose diventano una sola Inoltre, se tutte le proposizioni contraddittorie fossero insieme vere riguardo allo stesso termine 76 , è chiaro che tutte le cose diventerebbero una sola. Sarebbe infatti lo stesso «trireme», «muro», «uomo», qualora di ogni cosa fosse lecito tanto affermare che negare una qualsiasi cosa 77 - come appunto sono costretti a concludere coloro che seguono la dot- 75.

In sostanza il testo qui dice che se un insieme finito di significati è significante, non è invece significante un insieme infinito di significati, un insieme cioè che richieda un processo infinito per essere compreso nella totalità concreta dei suoi termini; giacché tale processo non potrebbe mai pervenire a compimento, e quindi il significato dell'insieme in questione non potrebbe mai essere colto. , il simbolo (segno, parola) x ( = «uomo») indica un insieme finito di significati, x è significante - cioè il significato di x è dato dalla somma o insieme dei significati indicati da x-; se invece x sta ad indicare un insieme infinito, x non significa nulla: se l'elenco dei significati indicati da x non ha mai termine, x è del tutto inutile come segno, non ha alcun valore significativo.

45. 'essere in certo modo (da parte di qualcosa) non è non essere in questo certo modo. Ma poi si dovrà dire che ogni significato determinato si distingue dal suo altro (ossia da ciò che esso non è). 46. Cioè «animale bipede». 47. : la stessa parola , «maschio adulto», ecc. 0_ _ __ _ _ _ _ _ _ _41 altri, per quanto in numero definito. Ebbene, a ognuno di essi si assegni un nome appropriato alla rispettiva definizione. Che se si volesse evitare ciò48 , adducendo il pretesto che i significati di quel termine sono infiniti, è chiaro che non vi sarebbe più alcun discorso, perché il non significare qualcosa di determinato è un non significare nulla 49 • E quando le parole non hanno senso non è più possibile discorrere né confutando le opinioni altrui, né secondo verità, e anzi nemmeno con sé stessi, appunto perché non si pensa più nulla se non si pensa un che di determinato; che se invece si riesce a pensare, si dovrà indicare con un unico nome ciò che si pensa.

Download PDF sample

Rated 4.63 of 5 – based on 24 votes